Italia, Ciro Immobile racconta la sua esultanza ai microfoni della ‘Rai’: tutta “colpa” di…Lino Banfi.

Ciro Immobile (screenshot Instagram)

Buona la prima per l’Italia che, nella partita inaugurale del campionato Europeo, batte con un secco 3-0 la Turchia di Gunes. Le reti sono state realizzate tutte nel secondo tempo, dopo che nella prima frazione di gioco i turchi si sono ben chiusi in difesa. La prima realizzazione arriva grazie ad una autorete di Demiral su azione di Berardi. Poi dopo sale in cattedra “Napoli”: prima Ciro Immobile e poi Lorenzo Insigne consentono all’Italia di conquistare i primi tre punti del girone “A”.

LEGGI ANCHE >>> L’Italia schianta la Turchia 3-0 e fa sognare

Subito dopo la fine della partita è stato intervistato l’attaccante biancoceleste. Immobile, infatti, ha rilasciato delle simpatiche dichiarazioni ai microfoni della Rai spiegando il motivo della sua esultanza davanti alle telecamere.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM

Immobile spiega la sua esultanza: “Una richiesta di Lino Banfi

Queste le parole di Ciro Immobile che ha spiegato la sua esultanza subito dopo il secondo gol realizzato con gli azzurri: “E’ stata una serata perfetta. Abbiamo fatto il nostro dovere. Dovevamo partire benissimo e lo abbiamo fatto. Vincere 3-0, finalmente, davanti ai tifosi e vederli gioire è ancora più bello. Lo dedichiamo a chi ha lottato e chi sta lottando contro questo maledetto virus.

Abbiamo avuto a pazienza giusta La Turchia è una squadra forte e ha messo in difficoltà squadre di livello. Sapevamo bene la loro forza. Abbiamo fatto grandi cross nel primo tempo e cercare di giocare in velocità. Nel secondo tempo erano più stanchi e si sono aperti gli spazi. 

L’esultanza? Ci era arrivato un messaggio da Lino Banfi. Cosa ci diceva? Porca puttena! Dovevamo urlarlo io ed Insigne. Lo dedico a mia moglie, ai miei figli, ai miei genitori e la mia famiglia. Fare gol all’esordio all’Europeo è davvero emozionante”.