Inizia alla grande l’avventura degli azzurri negli Europei. Gli uomini di Mancini non sono scesi in campo con la solita divisa ‘azzurra’. Non tutti sanno il motivo reale del perché l’Italia veste questo colore

Italia maglia azzurra
Italia, perché si usa la maglia azzurra? (Foto Instagram)

L’Italia di Roberto Mancini ha iniziato alla grande il suo camminato nel campionato Europeo. Allo stadio ‘Olimpico’ di Roma gli azzurri hanno battuto per tre reti a zero la Turchia di Gunes. I turchi hanno pensato solamente a difendersi per tutto il primo tempo, ma nella ripresa i ritmi sono calati e la nostra Nazionale ne ha approfittato trovando la via del gol in ben tre occasioni. Primi tre punti e ora testa alla prossima partita mercoledì 16, alle ore 21 contro la Svizzera di Petkovic (che nel pomeriggio se la vedrà con il Galles).

LEGGI ANCHE >>> L’Italia schianta la Turchia 3-0 e fa sognare

I nostri ragazzi sono scesi in campo con la maglia bianca. Tutti sanno in realtà che il colore principale è l’azzurro. Vi siete mai chiesti il perché? Mettetevi comodi che ve lo raccontiamo.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM

Italia, perché la maglia azzurra? Tutto merito dei Savoia…

Il colore non è proprio azzurro, ma “blu” Savoia. Fu scelto nel 1911 per rendere omaggio proprio alla casa Reale dei Savoia. Motivo? Rappresentava il colore del loro casato. Non solo: il colore “blu” è anche per una questione molto religiosa, visto che una delle dinastie più importanti e antiche d’Europa erano molto devoti alla Madonna che nella tradizione veniva raffigurata con un mantello blu.

Italia maglia azzurra
Italia (Foto Instagram)

La Nazionale, d’altronde, non è sempre stata blu (basti pensare a ieri sera come scritto pocanzi). Anche negli altri sport (come la pallavolo, il basket ed altre discipline) viene utilizzato (tuttora) spesso il bianco. Nel giorno dell’esordio della Nazionale italiana di calcio (avvenuto il 15 maggio del 1910 contro la Francia) non era stato ancora deciso un colore ufficiale, ed è per questo motivo che si decise di non colorare la divisa e lasciarla bianca.

Una volta che l’azzurro fu scelto come simbolo, di conseguenza il bianco è considerato come seconda maglia.