Ha vinto 30 milioni di euro alla lotteria e lo ha tenuto nascosto alla moglie e al figlio: è accaduto in Cina. Ecco perché.

In Cina, un padre di famiglia ha vinto 30 milioni di euro ma ha deciso di tenerlo segreto alla sua famiglia. L’uomo, conosciuto solo con il nome fittizio di Mr. Li, era certamente entusiasta della notizia, ma preoccupato dell’impatto che la stessa avrebbe avuto sulla sua vita e quella della famiglia. L’evento è accaduto in un ufficio della lotteria a Nanning, in Cina. Ma perché ha deciso di tenere nascosta una notizia di tale portata? Stando a quanto riferito da Il Messaggero, la risposta è banale quanto semplice: aveva paura che li rendesse pigri.

Mr. Li, vincitore della lotteria in Cina
Mr. Li, vincitore della lotteria in Cina

La donazione in beneficenza

Dopo aver vinto, l’uomo ha donato parte della sua somma in beneficenza. Ha raccolto qualcosa come 171,6 milioni di yuan al netto delle tasse (£ 20,4 milioni). Stando a quanto riferito da Nanning Evening News, l‘uomo avrebbe poi donato in beneficenza 5 milioni di yuan (circa £ 600.000). “Ho pensato di non dirlo a mia moglie e mio figlio per paura che sarebbero stati troppo compiaciuti e non avrebbero lavorato, o non si sarebbero impegnati per bene in futuro”.

Il biglietto vincente

Il fatto è accaduto nella città a est di Nanning, chiamata Litang, dove il signor Li avrebbe acquistato 40 biglietti della lotteria. Ogni biglietto presentava sempre la stessa combinazione numerica: 2, 15, 19, 26, 27, 29 e 2. Il padre di famiglia ha detto di essere sceso dal treno e di essere andato direttamente in città a ritirare il suo premio di 219 milioni di yuan (26 milioni di sterline). Tuttavia, nel weekend precedente aveva preferito rimanere in hotel.

Il fine settimana chiuso in in hotel

L’uomo è rimasto in un hotel durante il weekend prima di andare a riscuotere l’ingente somma il lunedì successivo, ovvero il 24 ottobre. Poi ha spiegato di non aver lasciato l’hotel per paura di perdere il biglietto vincente. Il signor Li ha vinto dopo aver giocato alla lotteria per oltre un decennio: ora, però, dice di non essere sicuro di cosa farà della sua fortuna.