Matt Damon in una polemica che riguarda l’omofobia? L’attore americano ha voluto fare un comunicato ufficiale

Matt Damon (screenshot video YouTube)

Matt Damon accusato di omofobia. Sui social network il noto attore è stato aspramente criticato per alcune sue affermazioni. Il 50enne nativo di Cambridge ha fatto un comunicato ufficiale e ha voluto chiarire la sua posizione. E’ a favore della comunità ‘Lgbtq+‘. Il tutto nasce dopo una intervista che ha rilasciato dopo l’uscita del suo ultimo film, ‘Stillwater‘. Una storia ispirata ad Amanda Knox, dopo che quest’ultima è stata scagionata dall’omicidio di Meredith Kercher che si verificò in Italia, precisamente a Perugia.

Damon ha confessato di aver parlato con la figlia per l’uso della parola “fag” (che in italiani vuol dire “frocio”). Si è voluto giustificare dicendo che da bambino era un termine che usava frequentemente. La figlia, però, gli ha spiegato di quanto fosse pericolosa quella parola con un trattato lungo e soddisfacente.

LEGGI ANCHE >>> “Che bisogno c’è di mancare di rispetto a milioni di fedeli?”: polemica per il Gesù Lgbt

Però la sua intervista aveva già fatto il giro del mondo e lo stesso attore era già stato bersagliato dalle critiche. Ha voluto elogiare nuovamente la figlia: “Non solo ero fiero e d’accordo con quello che diceva, ma ero entusiasta dei suoi valori e di quanto ci tenesse a questa causa“.

L’attore si è subito pentito e ha capito di aver fatto una “gaffe” e ha voluto precisare di essere dalla parte della ‘Lgbtq+‘.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM