Guadagna più dei genitori e si confessa con un messaggio che fa discutere: “Studiare non mi serve, guadagno 10000 euro al giorno”.

10 mila euro al giorno alicia breuer
Alicia Breuer (Youtube)

Incassa più di quanto i genitori facciano in una vita di lavoro. E lo fa semplicemente mostrando il suo volto ai followers. La rivoluzione di TikTok ha stravolto i metodi di guadagno e creato illusioni a molti giovani. Per una che ce l’ha fatta, ce ne sono molti che inseguono il sogno senza riuscirci. E intanto però bruciano le tappe, lasciano la scuola, e in alcuni casi finiscono anche sotto analisi come dimostrano recenti studi.

Non è il caso di Alicia Breuer. Diciassette anni, quasi 800 mila persone che la seguono su Tiktok e una intuizione durante la pandemia che apre il dibattito. Bastano video da milioni di visualizzazioni per lasciare la scuola? Lei ha preso la sua scelta, e guadagna più di 10000 euro al giorno ancora minorenne. Ma genitori e professori, cosa pensano?

Leggi anche: “Il bikini è sessista”, scatta la protesta delle atlete: e arriva la multa

Più di 10000 euro al giorno su Tik Tok: Alicia molla tutto

Alicia Breuer
Alicia Breuer Tiktoker da 10000 euro al giorno (Youtube)

I primi followers durante il lockdown. Poi il boom con i video lip-sync, movimenti della bocca con un sottofondo in musica. Arriva così l’agenzia, altre tipologie di video, boom su altri social e guadagni pesanti. Più dei genitori, fino a 10000 sterline al giorno. La conseguenza per Alicia Breuer è un “mollo tutto” repentino. Lascia la scuola e si confida al Mirror. “I miei guadagni mi consentono di incassare più soldi della mia famiglia, e fino a quando sarà così mi concentrerò su questo aspetto”.

Educativo o meno, giusto o no, lei ha scelto, e sembra pure godere di un certo appoggio dalla cerchia più ristretta di affetti nella sua vita. “Professori e amici sono con me, e mi sostengono. Che senso ha andare all’università se guadagno già così?”. Una domanda che la rivoluzione social e TikTok porta in dote da tempo, e che continua ad allargare il dibattito. Quanto durerà? E in quanti sono i giovani che si concentrano sui social e i danni che derivano dall’abbandono della scuola? Il tempo darà risposte, ma i dati già dovrebbero insegnare. Per uno solo che ci riesce, molti altri vengono risucchiati da una idea di guadagno che non è per tutti.