FIFA, una vera e propria stangata per un club di Serie A che non potrà operare sul mercato per i prossimi due anni. Nell’articolo il motivo di questo stop

Spezia (screenshot video YouTube)

La FIFA ha multato lo Spezia per “violazione delle norme sui trasferimenti dei minori“. Niente mercato per la società ligure che dovrà pagare anche una multa di 450mila euro. Questo il comunicato del massimo organo governativo: “A seguito di una indagine che è stata portata avanti dal Dipartimento di Esecuzione Regolamentare della FIFA, la Commissione Disciplinare ha notato che lo Spezia ha violato l’articolo 19 del nostro regolamento sullo status e sul trasferimento dei giocatori. Hanno portato in Italia parecchi calciatori nigeriani minorenni, utilizzando un sistema che serviva per aggirare questo articolo”.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, ecco il calendario 2021/2022: tutte le partite della nuova stagione

Non solo: in questa nota c’è anche scritto che la società bianconera non potrà registrare nuovi calciatori per i prossimi quattro periodi di registrazione stabiliti dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio. Una brutta notizia per i tifosi ‘Aquilotti’ ed anche per il neoallenatore Thiago Motta. In questo “sistema” non c’è solamente lo Spezia, ma anche altri club coma la Lavagnese (militante in Serie D) e Valdivara (Eccellenza). E’ stato attivato, nei loro confronti, un blocco del mercato a livello nazionale ed internazionale.

Thiago Motta (screenshot video YouTube)

Episodi del genere accaddero anche al Barcellona, nel 2014. Fino all’estate del 2015 i blaugrana non hanno potuto operare sul mercato, affidandosi ai calciatori che avevano in rosa e quelli della ‘Cantera’. Non si può dire lo stesso del Manchester City che, nel 2019, se la scampò riuscendo a pagare una multa di 340mila euro.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM