Ciro Immobile, critiche eccessive per l’attaccante della Nazionale e della Lazio. Anche perché i numeri, in azzurro, parlano chiaro…

Ciro Immobile (screenshot video YouTube)

L’Italia si appresta ad affrontare la Spagna, match in programma domani sera valida per la semifinale del campionato Europeo. Dopo una sofferta ma meritatissima vittoria contro il Belgio. gli Azzurri di Roberto Mancini tornano nuovamente a Wembley con l’obiettivo chiaro di restare ancora a lungo in Inghilterra. Ad andare a segno contro i ‘Diavoli Rossi‘ ci hanno pensato Barella ed Insigne.

Nel mirino delle critiche, invece, ci sono andati i due attaccanti: Ciro Immobile e Andrea Belotti. Il giornalista del ‘Corriere della Sera’, Mario Sconcerti, non le ha mandate a dire ai due attaccanti della Nazionale. Cosa ha detto? Che i problemi dell’attacco dell’Italia non si possono risolvere in una settimana e nemmeno in sei mesi, ma è anche vero che grazie ai due gol del biancoceleste e alle giocate del granata se siamo arrivati in semifinale.

LEGGI ANCHE >>> Immobile supera la fantasia: gesto epico – VIDEO

Critiche eccessive per il trentunenne, visto che ha una media molto alta (quasi 0,55 gol a partita tra campionato e coppe). Secondo lo stesso Sconerti il problema con Mancini è anche di natura tattica, visto che è più una prima punta e a lui i cross non interessano granché.

Differenza, invece, con l’altro suo collega di reparto Andrea Belotti. Per l’ex opinionista di ‘Sky Sport’ il classe ’93 è un po’ “meno artista ma più acrobatico“. L’augurio è che entrambi possano timbrare il cartellino nella gara di domani e non solo. Sicuramente il napoletano avrà voglia di riscattarsi dopo l’ultima partita per nulla indimenticabile.

Immobile, arriva la difesa di Trevisani: “Come si può criticarlo?

Di sicuro altri colleghi di Sconcerti non ci sono andati giù pesante con Immobile. In pochi lo hanno difeso, tra questi Riccardo Trevisani: “Ho sentito troppa cattiveria nei suoi confronti. E’ vero che con il Belgio ha giocato male. Stessa cosa anche con l’Austria, ma se non avesse preso l’incrocio dei pali sarebbe stato un eurogol. Eppure si discute un calciatore capocannoniere della nostra squadra all’Europeo, ma di cosa stiamo parlando?“.

Ciro Immobile (screenshot video YouTube)

Dal 2014, anno in cui ha esordito con la maglia ‘Azzurra’ ha collezionato 50 presenze timbrando il cartellino in 15 occasioni. Con la speranza che anche domani possa regalare un’altra gioia a tutti i tifosi italiani.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM