Sta facendo molto discutere la decisione dell’Italia di inginocchiarsi per il Black Lives Matter prima della partita contro il Belgio perché la squadra avversario l’ha chiesto. In alcune occasioni gli azzurri hanno deciso di non inginocchiarsi, in altre solo alcuni di loro l’hanno fatto. Povia, da sempre mai banale, ha detto la sua.

Povia Italia ginocchio
Povia Italia ginocchio

Povia commenta la decisione dell’Italia di inginocchiarsi

Uno degli argomenti più caldi attorno ad Euro 2020 è quello riguardante la decisione delle squadre di inginocchiarsi o meno prima del calcio d’inizio per il Black Lives Matter. L’Italia finora non ha preso una decisione ben chiara, scegliendo di rispettare la scelta dell’avversario e di inginocchiarsi solo in caso venisse chiesto dalla squadra da affrontare. Il Belgio lo farà e gli azzurri, dopo non averlo fatto nell’ottavo di finale contro l’Austria, si inginocchieranno per la partita.

LEGGI ANCHE >>> ORIALI VICINO AL DIVORZIO CON L’INTER

Povia, cantautore mai banale, ha detto la sua: “I calciatori devono pensare solamente a giocare senza piegarsi a questa propaganda razzista. Le vite umane – le parole riportate dall’Adnkronos – contano tutte e non c’è un conteggio ufficiale per i morti per mano della Polizia. Nel 2019 ad esempio, ci sono stati 654 morti per mano delle forze dell’ordine, di cui 405 bianchi e 249 neri”.