Il progetto delle case vendute a un euro per ripopolare cittadine / ridare un valore a immobili viceversa abbandonati è uno di quei progetti che fa sempre notizia, tanto che è difficile risalire a quale paese è stato il primo ad offrire questa occasione.

Si parla di Sicilia come primo luogo dove sono state messe in vendita case al prezzo simbolico di un euro, ma ciò che è certo è che oggi sono decine le realtà in giro per l’Italia, per l’Europa e per il Mondo che offrono questa possibilità.

Una possibilità allettante ma che spesso è vincolata a diversi aspetti da non sottovalutare: in alcuni casi bisogna garantire la permanenza nella casa acquistata, in altri bisogna garantire un impegno economico nella ristrutturazione dell’immobile (sebbene in alcuni casi ci sono aiuti economici anche in tal senso).

Fatto sta che – con l’espandersi del fenomeno – il rischio è di perdere traccia delle opportunità o che comunque l’iniziativa in alcune località passi sotto silenzio.

Facendo una rapida ricerca su Google Notizie, è possibile scoprire come solo nell’ultima settimana si è parlato di case ad 1 euro in vendita in Sicilia, in Sardegna, in Abruzzo e in Liguria.

E al fine di non perdere nessuna di queste imperdibili offerte, è nato un sito ad hoc – Casea1euro.it – con tanto di mappa interattiva con tutti (o quasi) gli annunci in giro per l’Italia (sarebbe interessante ampliarlo anche all’Europa e al Mondo).

Grazie ad una Google Map customizzata è infatti possibile individuare su mappa tutte le offerte: cliccando quindi sulla singola località abbiamo la possibilità di entrare su una pagina dedicata alla singola località, con una precisa descrizione del luogo e con i bandi per gli immobili, spiegando frattanto requisiti necessari per partecipare e tutti i passaggi burocratici che bisogna effettuare per eventualmente decidere di acquistare uno degli immobili in questione.