Finisce il sogno del Chievo Verona che dà il suo addio alla Serie B: non c’è stato nulla da fare visto che anche il Tar del Lazio ha respinto il loro ricorso. Al loro posto, nel campionato cadetto, è stato ripescato il Cosenza

Logo Chievo Verona (screenshot video YouTube)

Niente da fare per il Chievo Verona: anche il Tar del Lazio ha respinto il loro ricorso. E’ ufficiale la loro esclusione dal campionato di Serie B. Se i veronesi vorranno ripartire dovranno farlo dalla quarta serie, ovvero dal torneo di Serie D. Al loro posto è stato ripescato il Cosenza che è stata l’ultima squadra ad essere stata retrocessa nel campionato cadetto la passata stagione.

LEGGI ANCHE >>> Finisce la favola Chievo: escluso dalla B, rischia di scomparire

Il Tar ha confermato quello che avevano già deciso sia il Covisoc che la Federazione Italiana Giuoco Calcio. Ovvero? Respingere l’iscrizione dei gialloblù. Ci sono delle inadempienze tributarie nel periodo che va dal 2014 al 2018. Lo stesso Chievo  aveva presentato richiesta di sospensiva dopo le bocciature. Non c’è stato nulla da fare: dalla prima storica promozione in Serie A, alla qualificazione in Champions League finisce la favola del club di Campedelli.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM