Estate 2021, attenzione ai truffatori delle vacanze. La Polizia di Stato ha voluto dare qualche consiglio per non cadere nei loro tranelli

Polizia (screenshot video YouTube)

Mancano ancora poche settimane, la maggior parte degli italiani è pronta a partire per le vacanze dopo un altro anno per nulla semplice, vista la situazione legata al Covid. Oltre a rispettare il distanziamento ed igienizzare sempre le mani, bisogna fare attenzione anche ad un’altra cosa. Ovvero? Cercare di non cadere nei tranelli degli alloggi “esca”.

LEGGI ANCHE >>> Arezzo, nonno va al nido e prende la nipotina “sbagliata”: arriva la polizia

Ad intervenire in questa vicenda ci ha pensato direttamente la Polizia di Stato ha dato qualche consiglio a coloro che sono meno esperti in fatto di prenotazioni.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM

Estate 2021, i consigli della Polizia sui truffatori

La maggior parte dei cittadini usa internet per poter acquistare beni e servizi, specialmente nel periodo estivo per le “case-vacanze”, cercando anche di risparmiare. Bisogna fare sempre attenzione alle truffe, visto che sono sempre dietro l’angolo. La Polizia Postale e telecomunicazioni ha stilato una guida per non andare incontro ad eventuale truffe di malintenzionati.

In cosa consiste la guida? E’ riportato sia il profilo del truffatore è il cosiddetto “cervello in fuga” che è scappato all’estero e chiede una serie di documenti personali per il contratto e chiede il bonifico internazionale.

L’esperto informatico, invece, consiglia di continuare la trattativa al di fuori della piattaforma facendo “risparmiare”. Anzi, avviene l’esatto contrario e si va incontro ad una vera e propria truffa.

Terzo ed ultimo è il compare che inserisce degli annunci sui portali, senza che ci siano recensioni o altro. Questo deve subito fare insospettire. Il truffatore è una persona cordiale e sempre disponibile, fino a quando non chiede il bonifico. Una volta dati i soldi sparisce fino a quando non trova un’altra vittima. Per altri dubbi è consigliabile andare sul sito “commissariatops.it” per chiedere tutte le informazioni necessarie.