“Il Flaminio é lo stadio più bello d’Europa per eleganza e funzionalità. È un delitto che sia stato sostanzialmente abbandonato. Il suo recupero integrale è una delle priorità da affrontare. È un gioiello da valorizzare”. Queste le parole di oggi di Enrico Michetti, candidato sindaco di Roma per il centrodestra, a margine dell’incontro all’Ergife della Lega con i candidati. Parole che già stanno facendo sognare i tifosi laziali, che vedono nel Flaminio la propria casa, ma sperano anche i tifosi giallorossi, dopo che il progetto per lo stadio di Tor di Valle è tramontato definitivamente.

“L’interesse delle due squadre della Capitale – ha aggiunto – ad avere un proprio impianto rappresenta un’opportunità unica per provare a ridare vita all’opera di Pier Luigi Nervi. C’è la possibilità di coniugare interesse pubblico e privato”.