zaniolo infortunio

Nicolò Zaniolo è un vero e proprio talento dell’A.S. Roma, probabilmente il più grande talento dei giallorossi, ma nella Capitale aumentano i sospetti che ci siano  ancora problemi con il suo ginocchio operato (ricordiamo che si tratta purtroppo della seconda operazione in pochi mesi).

Il ragazzo classe 1999 ha un leggero ritardo sulla tabella di marcia, solamente perché ha avuto il Covid, che ha ritardato di circa un mese il suo rientro e visto che non sarebbe in ogni caso andato agli Europei con la Nazionale azzurra, si è preferito non accelerare i tempi di recupero ed evitare possibili ricadute.

Il giocatore dopo il suo ultimo infortunio ha veramente pensato di lasciare tutto: era fortemente demoralizzato ma, una volta superato il trauma mentale, si è messo a lavorare con intensità e con grande impegno.

Sicuramente fuori dal campo è un po’ “birichino”: giovane, bello, molto ri…cercato da tante donne (anche famose) e qualche volta ha ceduto alla tentazione ma il Nicolò Nazionale deve rendere conto solamente alla società in cui presta servizio e non rendere conto al gossip. Basta essere più scaltri ed usare i social con parsimonia.

Nicolò Zaniolo, i retroscena di mercato

Ma questo ritardo nel rientro ha un vantaggio: se il giocatore fosse rientrato circa un mese fa e fosse entrato subito in forma, il Manchester United era pronto con un’offerta (ufficiale) speciale per un giocatore special( on)e.

Un’offerta speciale come quella della scorsa estate. pensate che José Mourinho voleva portarlo fortemente al Tottenham e la scorsa estate ci furono due offerte: la prima rispedita al mittente, di circa 40 milioni e la seconda molto più consistente sia per la Roma che per il giocatore. Era tutto pronto, ma tutto saltò, proprio perché il ginocchio del biondino giallorosso fece crack.

Zaniolo è rimasto a Roma e Mourinho lo ha raggiunto, per allenarlo all’ombra del Colosseo: come si suol dire, non tutti gli infortuni vengono per nuocere.

Good luck Nicolò & Josè

Enrico Camelio